Frattura di gamba: Tecnica percutanea MIPO

Presentiamo il caso di una paziente di 90 anni che riportava una frattura alla gamba destra a seguito di una caduta accidentale.

 

raggi pre-2        raggi pre 2

Considerando lo stato cutaneo della paziente e l'insufficienza venosa periferica abbiamo optato come scelta chirurgica per una sintesi mini-invasiva con tecnica M.I.P.O. ( Minimally Invasive Plate Osteosynthesis)

mipo1 

mipo bv 

IMG 8324

 

abbiamo posizionato un fisssatore esterno per ridurre e stabilizzare in modo temporaneo la frattura con fiches al calcagno e prossimale alla tibia, poi attraverso un mini accesso mediale abbiamo fatto scivolare la placca sulla tibia sotto controllo amplioscopico , eseguendo quindi la riduzione e la sintesi della tibia e quindi del perone

mipo perone bv  

mipo perone

ed è stato rimosso il fissatore esterno.

raggi 

raggi 2

il controllo radiografico e clinico è soddisfacente e la paziente sta bene.

 

Notice: questo è il sito web di un reparto ospedaliero appartenente al SSN italiano come tale no profit, contenente articoli informativi il cui unico scopo è favorire la conoscenza scientifica nel pubblico interesse. Questo articolo in alcun modo deve essere utilizzato per curare o curarsi o per sostituirsi al parere dei Medici. Tutti i casi mostrati nell'articolo sono resi anonimi e sono casi trattati da OTB.