Le lesioni del menisco del ginocchio

Il ginocchio è la più grande articolazione del vostro corpo e anche una delle più complesse. Poichè si usa così tanto, è anche più vulnerabile al danno. Essa è fatta da tante parti quindi molte cose diverse possono andare storte. Le lesioni meniscali sono tra le più comuni lesioni del ginocchio. Gli atleti, in particolare quelli che praticano sport di contatto come il calcio, sono più a rischio di lesioni meniscali. Tuttavia, chiunque a qualsiasi età può rompersi un menisco.

 

Anatomia

Normale anatomia del ginocchio

Tre ossa si incontrano tra di loro per formare il vostro ginocchio: il vostro femore (l'osso della coscia), la tibia (l'osso della gamba), e la rotula (o patella).

Due pezzi di fibro-cartilagine a forma di cuneo agiscono come "ammortizzatori" tra il femore e la tibia. Sono chiamati menischi (menisco mediale o interno e menisco laterale o esterno). Essi assomigliano alle guarnizioni comuni come quelle di un rubinetto e sono fatti a forma di "C", sono duri e gommosi e aiutano ad attutire i carichi del ginocchio e a mantenerlo stabile.

menischi

 Descrizione

Il menisco può rompersi in diversi modi. Le lesioni sono conosciute e classificate in base al loro aspetto e alla zona in cui si verifica la lesione stessa. Le lesioni più comuni includono:

  • Lesioni longitudinali.
  • Lesioni orizzontali.
  • Lesioni a "manico di secchio".
  • Lesione radiale.
  • Lesione a "becco di pappagallo"
  • Lesioni tipo flap.
  • Lesioni complesse.

lesioni menisco tipi

Le lesioni meniscali se trascurate, possono peggiorare e questo comporterá un intervento più demolitivo come spiegheremo più avanti.

Le lesioni meniscali che si verificano durante lo sport spesso si associano ad altre lesioni del ginocchio, come le rotture del Legamento Crociato Anteriore (clicca qui e leggi l'articolo per saperne di più sulle rotture del Legamento Crociato Anteriore).

 

Cause

Le lesioni meniscali spesso accadono durante l'attività sportiva. I giocatori possono accovacciarsi e torcere il ginocchio, causando la lesione. Oppure una lesione del menisco può succedere in un contatto diretto, come un placcaggio o un contrasto.

Le persone anziane hanno più probabilità di subire lesioni meniscali degenerative. Il tessuto cartilagineo del menisco si indebolisce e si logora nel tempo. Questo tessuto invecchiato e usurato è più suscettibile alle lesioni. Se i menischi sono indeboliti dall'età Il semplice movimento di alzarsi da una sedia può essere sufficiente per causare una lesione.

 

Sintomi

Si potrebbe sentire un rumore tipo un "pop" quando si rompe un menisco. La maggior parte delle persone riescono comunque ancora a camminare dopo l'infortunio. Molti atleti continuano anche a giocare. Dopo 2 o 3 giorni però, il ginocchio diventerà gradualmente più rigido e gonfio.

I sintomi più comuni della lesione meniscale sono:

  • Dolore.
  • Rigidità e gonfiore.
  • Non siete in grado di muovere completamente il ginocchio.
  • In alcuni casi blocco articolare (il ginocchio non si estende).

Senza trattamento, un pezzo di menisco può staccarsi e andare alla deriva nell'articolazione bloccando il ginocchio proprio come farebbe una zeppa sotto la porta (questa situazione viene chiamata blocco meniscale).

 

Esame medico

Esame fisico e storia del paziente:

Dopo aver discusso con voi i sintomi e la storia medica, il medico esaminerà il vostro ginocchio. L'ortopedico inizierá valutando l'asse del vostro arto (se varo o valgo) poi verificherà, palpando, se esiste dolore lungo la linea del ginocchio in cui si trova il menisco. Questo spesso è il segno principale di una lesione meniscale.

Uno dei test principali per le lesioni meniscali è il test detto di McMurray : L'ortopedico piegherà il vostro ginocchio per poi raddrizzarlo e ruotarlo. Questo movimento mette in tensione un menisco rotto. Se avete una lesione meniscale, questo movimento provoca uno scatto doloroso. Il ginocchio scatterà e farà male ogni volta che il medico farà il test.

Test di Imaging

Poiché altri problemi al ginocchio possono causare sintomi simili, l'Ortopedico potrebbe richiedere degli esami di Imaging per aiutarsi nella diagnosi.

La Radiografia convenzionale in carico del ginocchio.

Anche se i raggi X non mostrano lesioni meniscali, nelle persone non più giovanissime resta l'indagine di scelta per verificare la presenza di artrosi.

La Risonanza Magnetica.

Questo studio è sicuramente quello più indicato per fare diagnosi di lesione meniscale.

 

Trattamento

In che modo il chirurgo ortopedico tratterà le vostra lesione meniscale dipenderà:

  • Dal tipo di lesione, dalle sue dimensioni e dalla posizione.
  • Dall'asse del ginocchio.
  • Se esistono lesioni associate.
  • Dalla vostra età.
  • Dalle vostre aspettative e dal vostro livello di attività.
  • Dalle condizioni pre-esistenti al trauma del vostro ginocchio (ad esempio se è già artrosico).

 

Trattamento non chirurgico

Se la lesione è piccola e sul bordo esterno del menisco, può non richiedere un trattamento chirurgico. In questi casi se il dolore scompare ed il ginocchio è stabile, il trattamento non chirurgico può essere tutto ciò che serve.

RICE. Il protocollo RICE è efficace per la maggior parte delle lesioni legate allo sport. RICE è sinonimo di Riposo, Ice -ghiaccio-, Compressione ed Elevazione.

Riposo: Prendere una pausa dalla attività che ha causato il danno. Il medico può raccomandarvi l'uso di stampelle per evitare di mettere peso sulla gamba.

Ghiaccio: Utilizzare impacchi freddi per 20 minuti alla volta, più volte al giorno. Non applicare ghiaccio direttamente sulla pelle.

Compressione: Per evitare ulteriore gonfiore e perdita di sangue, indossare un bendaggio compressivo elastico.

Elevazione: Per ridurre il gonfiore, i primi giorni tenere il più possibile la gamba più in alto rispetto al cuore.

Farmaci anti-infiammatori non steroidei. Farmaci come Ketoprofene, Nimesulide, ibuprofene (sempre dietro prescrizione del Medico Curante e dopo aver letto attentamente il foglietto illustrativo) aiuteranno a gestire il dolore e a ridurre il dolore e gonfiore.

 

Trattamento chirurgico

Se i sintomi persistono con il trattamento non chirurgico o se la lesione del vostro menisco è più estesa e più grave, il vostro ortopedico può consigliarvi la chirurgia artroscopica.

Procedura:

L'artroscopia di ginocchio è una delle procedure chirurgiche più comunemente eseguite. Presso OTB questo intervento normalmente viene effettuato in anestesia locale (anestesia che si ottiene praticando due o tre punture di anestetico locale direttamente nel vostro ginocchio che renderanno insensibile solo l'articolazione) ed in regime di Day Hopital (sarete dimessi in giornata).

Una microcamera sarà inserita attraverso una piccola incisione della vostra pelle. Ciò fornisce una chiara visione della parte interna del ginocchio. Il vostro chirurgo ortopedico inserirà strumenti chirurgici miniaturizzati attraverso un altra piccola incisione per rimuovere o per riparare la lesione del vostro menisco.

Un intervento chirurgico per una lesione meniscale in artroscopia in media dura 10 - 20 minuti.

artroscopia 

Riparazione meniscale

Quando possibile i menischi rotti andrebbero sempre riparati in quanto, come abbiamo detto, la funzione del menisco nel ginocchio è di fondamentale importanza e la loro rimozione talvolta mette il ginocchio in condizione di sviluppare l'artrosi in breve tempo. Purtroppo non tutte le lesioni dei menischi possono essere ricucite (suturate) ma solo quelle che si verificano nella zona del menisco che riceve l'apporto di sangue (che in genere sono solo una piccola percentuale di tutte le lesioni meniscali, circa il 6%): solo il 1/3 esterno del menisco ha una ricca fornitura di sangue. Una lesione in questa zona detta per l'appunto "rossa" o può essere riparata con un intervento chirurgico. Una lesione longitudinale è un esempio di questo tipo di lesione. 

L'intervento di riparazione meniscale è più lungo (in media circa 30 minuti) e spesso è molto complesso per cui è sicuramente meglio affidarsi a centri che abbiano esperienza in questo tipo di trattamento (OTB ha messo a punto una tecnica originale per riparare i menischi, clicca qui per leggere l'articolo).

sutura meniscale

LESIONE MESUTURA ME

Importante: una riparazione meniscale ha un rischio pari al 15 - 20% di fallire. Vale a dire che la cucitura (sutura) effettuata per riparare il menisco in 1 paziente su 6 circa, nel tempo si può rompere ed il menisco non guarisce. In questo caso sarà necessario un ulteriore intervento di asportazione meniscale per risolvere il vostro problema.

Noi riteniamo che nonostante questa percentuale di fallimento (non trascurabile), quando possibile valga sempre la pena effettuare il tentativo di riparazione.

Asportazione del menisco (meniscectomia)

Al contrario, i 2/3 interni del menisco mancano di un apporto di sangue. Senza nutrienti dal sangue, le lesioni in questa zona detta "bianca" non possono guarire. Queste lesioni sono spesso complesse e sottili e la fibrocartilagine del menisco rotto appare usurata. A causa del fatto che i pezzi rotti del menisco non possono riattaccarsi di nuovo insieme, le parti di menisco rotto in questa zona vengono asportate chirurgicamente.

meniscectomia

L'asportazione di tessuto meniscale sarà tanto più generosa quanto più la lesione è ampia. Proprio a causa di questo, le lesioni trascurate possono esitare in asportazioni molto abbondanti e va da sé che quanto più tessuto meniscale si riesce a salvare tanto meno sarà il rischio futuro di contrarre l'artrosi del ginocchio.

(Per saperne di più clicca qui e guarda il tutorial 3D interattivo sulle lesioni meniscali)

 

root meniscale

 Clicca qui per vedere la tecnica di sutura all-inside della radice meniscale del menisco esterno


Nota Bene: Le persone anziane (ma anche i pazienti che hanno superato i 50 anni) potrebbero non avere risultati soddisfacenti dal trattamento chirurgico artroscopico specifico per le lesioni meniscali che quindi dovrà essere valutato attentamente caso per caso. È meglio, nelle ginocchia già usurate dall'età, conservarsi il menisco che, anche se in parte lesionato, comunque assolverà alla sua funzione di ammortizzatore, piuttosto che rimuoverlo. Per questi pazienti in genere il trattamento è diverso (dalle infitrazioni di Acido Ialuronico e Fisioterapia con tonificazioni muscolari fino ad interventi chirurgici, come le osteotomie correttive o la sostituzione articolare mediante protesi Monocompartimentali o Totali - clicca qui per leggere l'articolo sulle Protesi di ginocchio -).

 

Riabilitazione

Dopo l'intervento in artroscopia, il vostro ortopedico vi consiglierà di osservare riposo per due, tre giorni dopodiché inizierete la vostra riabilitazione. In questa fase converrà che siate seguiti da un team di fisioterapisti professionisti.

Una volta che la guarigione iniziale è completa, il medico vi prescriverà esercizi di riabilitazione che consisterà in esercizi per ripristinare la mobilità del ginocchio e la forza muscolare necessaria. Si inizierà con esercizi per migliorare la vostra gamma di movimento. Esercizi di potenziamento saranno gradualmente aggiunti al vostro piano di riabilitazione.

All'inizio vi verrà consigliato di usare due stampelle per deambulare in sicurezza.

Carico: generalmente, se non si è proceduto ad interventi sulle cartilagini come ad esempio le microfratture, potrete caricare con un carico completo fin da subito. Dopo circa 10 giorni sarete ricontrollati per rimuovere i due punti di sutura della pelle.

Le stampelle saranno abbandonate definitivamente quando sarete in grado di deambulare senza difficoltà, solitamente dopo 10 giorni (clicca qui per scaricare le istruzioni sull'utilizzo delle stampelle).

La vostra automobile potrete guidarla quando la muscolatura e il movimento del ginocchio vi consentiranno di entrare ed uscire dalla macchina senza problemi e quando avete la reattività muscolare necessaria ad affrontare accelerazioni e frenate (in genere già dopo 2 settimane).

La ripresa dell'attivitá sportiva avverrà dopo circa 2 mesi

Clicca qui per scaricare il protocollo completo per la riabilitazione delle lesioni meniscali.

 

Aspettative realistiche

Le lesioni meniscali sono lesioni del ginocchio molto frequenti. Con una corretta diagnosi, un adeguato trattamento e con l'opportuna riabilitazione, i pazienti quasi sempre ritorneranno a svolgere tutte le attività che svoglevano prima dell'infortunio.

 

Contatta un Medico della nostra equipe per saperne di più sulle lesioni del menisco del ginocchio ciccando qui.

 

ARTICOLI CORRELATI

 

Notice: questo è il sito web di un reparto ospedaliero appartenente al SSN italiano come tale no profit, contenente articoli informativi il cui unico scopo è favorire la conoscenza nel pubblico interesse. Questo articolo è liberamente ispirato e modificato in base alla nostra esperienza al web site of the American Academy of Orthopaedic Surgeons e in alcun modo deve essere utilizzato per curare o curarsi o per sostituirsi al parere dei Medici. Le immagini pubblicate sono a bassa risoluzione e/o degradate nel rispetto della legge italiana che regola i diritti d'autore (633/1941 comma 1 art.70: "è consentita la libera pubblicazione attraverso la rete internet, a titolo gratuito, di immagini a bassa risoluzione o degradate, per uso didattico o scientifico e solo nel caso in cui tale utilizzo non sia a scopo di lucro") e della direttiva europea IPRED2. Tutti i casi mostrati nell'articolo sono resi anonimi e sono casi trattati da OTB.