L'OSTEOCONDRITE DISSECANTE

 

 

osteocondriteosteocondrite1

 

 

L’osteocondrite dissecante (OCD) è una patologia che si sviluppa nelle articolazioni, più frequentemente nei bambini e negli adolescenti .

Si verifica quando un piccolo segmento di osso inizia a separarsi dalla sua posizione a causa di mancanza di apporto di sangue, questo determina un progressivo scollamento del frammento unito alla porzione cartilaginea i quali iniziano a rompersi e a mobilizzarsi.

Le articolazioni più comunemente colpite sono il ginocchio, la caviglia e il gomito anche se può verificarsi ovunque; solitamente è mono articolare raramente colpisce contemporaneamente più distretti articolari.

In molti casi di OCD nei bambini l’osso e la cartilagine interessati guariscono spontaneamente soprattutto se il bambino è ancora in crescita.

Negli adolescenti e negli adulti invece l’OCD può avere effetti più gravi poiché la lesione tende a non guarire e avanza verso una condizione di maggior instabilità arrivando in alcuni casi anche a separarsi completamente dall’osso trasformandosi in un corpo mobile articolare; in questi casi la chirurgia diventa necessaria.

 

osteocondrite rotula osteocondrite rotula1

 

Causa :  il motivo per cui inizia l’interruzione dell’apporto di sangue in una zona dell’osso è ancora sconosciuto anche se l’ipotesi più accreditata sembra essere quella traumatica o di piccoli traumi/sollecitazioni ripetuti

Sintomi:  dolore e gonfiore sono i segni/sintomi più frequenti, specialmente dopo attività fisica o sportiva .

Nei casi di OCD avanzata, ovvero quando il frammento si distacca dall’osso, possono verificarsi anche blocchi dell’articolazione.

Esame Medico:  dopo aver fatto un’attenta anamnesi ed esame obiettivo al paziente il Medico potrà richiedere alcuni esami strumentali necessari per completare la diagnosi; tra questi :

  • Radiografie : Attraverso questo esame si può studiare l’osso e la sua densità ed in molti casi si può vedere l’area interessata dal processo patologico e valutare la posizione e l’estensione della lesione.
  • Risonanza Magnetica Nucleare: Con questa metodica si valuta la lesione a livello cartilagineo e la reazione dell’osso e così il medico potrà capire l’estensione anche a livello delle parti molli.  

rmn osteocondrite              tac osteocondrite

caviglia osteocondrite rmn caviglia osteocondrite

Trattamento

Nella maggior parte dei casi le lesioni OCD nei bambini e negli adolescenti tendono a guarire spontaneamente soprattutto nelle fasi attive della crescita; riposo e astensione da sport ad elevato impatto (corsa, calcio, tennis,rugby, sci) sono necessari per la guarigione e la risoluzione dei sintomi.

Trattamento non chirurgico:

Se i sintomi non dovessero regredire dopo un periodo di riposo prolungato, il Medico può raccomandare l’utilizzo delle stampelle e tutori che permettano l’immobilizzazione dell’articolazione colpita per un periodo di tempo utile alla guarigione.

In generale la maggior parte dei pazienti affetti da OCD inizia a stare meglio dopo circa 2-4 mesi dall’inizio della cura e a 6 mesi si può pensare anche di ricominciare l’attività fisica o sportiva interrotta.

Trattamento chirurgico:

Il trattamento chirurgico verrà proposto quando:

  • La lesione si distacca dall’osso circostante
  • La lesione raggiunge dimensioni considerevoli ( oltre 1 cm ) e il paziente è un giovane adulto
  • Il dolore persiste nonostante i trattamenti conservativi

Ci sono diverse tecniche chirurgiche per il trattamento di OCD in base al singolo caso e queste possono essere mini invasive eseguite in artroscopia a con chirurgia aperta.

  • Perforazioni della lesione e dell’osso sottostante per favorire l’apporto di sangue
  • Fissazione della lesione con pin riassorbibili o viti dedicate
  • Asportazione della lesione cartilaginea e perforazioni dell’osso per permettere di creare una nuova cartilagine (fibrocartilagine) meno resistente di quella sana ma pur sempre valida
  • Sostituzione dell’area danneggiata con innesti prelevati da zone di non carico dell’articolazione o da donatore o sintetici.

 

osteocondrite ginocchio1 osteocondrite ginocchio 2 

osteocondrite gin 3 rx osteocondrite post copia

 

cartifil caviglia cartifil 1

 

osteocondrite caviglia carti osteocondrite open

In generale dopo l’intervento chirurgico seguirà un periodo di stampelle per circa 6 settimane seguito da fisioterapia per circa 2-4 mesi

Il ritorno all’attività fisica o sportiva è consigliato dopo 5-6 mesi.

 

 

ARTICOLI UTILI CORRELATI

 

Notice: questo è il sito web di un reparto ospedaliero appartenente al SSN italiano come tale no profit, contenente articoli informativi il cui unico scopo è favorire la conoscenza scientifica nel pubblico interesse. Questo articolo in alcun modo deve essere utilizzato per curare o curarsi o per sostituirsi al parere dei Medici. Le immagini pubblicate sono a bassa risoluzione e/o degradate nel rispetto della legge italiana che regola i diritti d'autore (633/1941 comma 1 art.70: "è consentita la libera pubblicazione attraverso la rete internet, a titolo gratuito, di immagini a bassa risoluzione o degradate, per uso didattico o scientifico e solo nel caso in cui tale utilizzo non sia a scopo di lucro") e della direttiva europea IPRED2. Tutti i casi mostrati nell'articolo sono resi anonimi e sono casi trattati da OTB.